La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Roccavione: si è insediato il consiglio comunale

Il sindaco Paolo Giraudo nomina vice Marco De Carlini e assessore Davide Termini

Roccavione

La Guida - Roccavione: si è insediato il consiglio comunale

Si è insediata ieri sera (24 giugno) la nuova amministrazione di Roccavione guidata da Paolo Giraudo che con la lista “Tra la gente per la gente” ha ricevuto il 64,7% dei voti.

Il neo sindaco ha nominato vice sindaco Marco De Carlini, il candidato con più preferenze (104), che ha ottenuto le deleghe a: Bilancio, Personale, Ambiente, Transizione Ecologica. Davide Termini è assessore a: Scuola, Sicurezza, Sociale e Sport.

Nella seduta non sono state attribuite deleghe ai consiglieri comunali, come annunciato in campagna elettorale, perché non previste dallo statuto comunale che “sarà modificato per il prossimo consiglio” ha detto sindaco.

I consiglieri della maggioranza sono: Enrico Sordello (capogruppo), Simona Aime; Riccardo Risso; Davide Termini; Enrico Vola; Matteo Giordano.

Agli eletti della lista “Roccavione nel cuore” Germana Avena, Rudi Medicato e Alessandra Marino che si sono dimessi prima della convocazione del consiglio sono subentrati: Raffaella Maccario (capogruppo), Elisabetta Giusta e Daniel Carletto. 

La cronaca del consiglio sull’edizione in edicola e agli abbonati di giovedì 27 giugno.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente