La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Seggi aperti per le elezioni dalle 15 alle 23 di oggi sabato 8 giugno

Domani, domenica 9 giugno si continua dalle 7 alle 23 per elezioni europee, regionali e comunali

Cuneo

La Guida - Seggi aperti per le elezioni dalle 15 alle 23 di oggi sabato 8 giugno

Seggi aperti dalle 15 di oggi, sabato 8 giugno per le elezioni europee, regionali e comunali. I seggi, 686 in tutta la provincia (420 solo per le elezioni amministrative), per le elezioni europee, regionali e comunali (in 171 Municipi della Granda) saranno aperti a tutti i cittadini elettori fino alle 23 di sabato 8 giugno e poi dalle 7 alle 23 di domani domenica 9 giugno.

Chi vota

Per la decima elezione europea sono chiamati alle consultazioni elettorali tutti i cittadini aventi diritto al voto di tutti gli stati membri dell’Unione Europea. Per la prima volta gli studenti “fuori sede” potranno votare, se hanno fatto domanda, per le liste e i candidati della propria circoscrizione territoriale di origine, senza la necessità rientrare nel comune di residenza. Votano tutti i cittadini che hanno compiuto il 18° anno di età.

Quanti gli elettori

In provincia di Cuneo sono chiamati al voto per le europee 490.149 cuneesi, di cui 240.421 uomini e 249.728 donne.
Sono invece 501.739 gli elettori cuneesi che dovranno scegliere insieme agli altri piemontesi chi dovrà guidare la Regione Piemonte per il prossimo quinquennio 2024/2029. Sono 246.802 uomini e 254.937 donne.
420 i seggi aperti per far votare anche  con la scheda azzurra 292.021 cuneesi di cui 143.817 uomini e 148.204 donne.

Le schede

Tre schede di colore diverso, per Castellar e Valmala quattro perché devono scegliere anche il pro sindaco, nelle elezioni di sabato e domenica.  Color grigia è la scheda delle europee, color verde quella delle regionali, color azzurra quella dei 171 comuni che vanno al rinnovo di sindaci e consigli comunali e color rosa quella dei due pro sindaci.

Al seggio

Per potersi recare al seggio ed esprimere il proprio voto servono la tessera elettorale che viene rilasciata dal proprio Comune di residenza con ancora degli spazi per i timbri vuoti e un documento d’identità valido. I seggi vengono allestiti nei consueti spazi, nei Comuni dove sono disponibili e agibili presso le scuole, che anticipatamente finiscono l’anno di lezione, e nei piccoli Comuni all’interno dello stesso Palazzo municipale.

Gli uffici comunali

In occasione della tornata elettorale di sabato 8 e domenica 9 giugno, in via straordinaria, è possibile ritirare o rinnovare le tessere elettorali nei vari Comuni. Per i cittadini residenti nel Comune di Cuneo presso l’Ufficio Anagrafe (via Roma, 28) che rimane aperto, nei seguenti orari: venerdì 7 giugno, dalle 8,30 alle 18; sabato 8 giugno, dalle 9 alle 23; domenica 9 giugno, dalle 7 alle 23. Negli altri Comuni gli uffici sono aperti negli orari della votazione cioè sabato dalle 15 alle 23 e domenica dalle 7 alle 23.
In tali fasce d’orario lo sportello sarà ad accesso libero. A Cuneo l’ufficio sarà aperto esclusivamente per pratiche legate alle tessere elettorali (salvo gli appuntamenti già fissati per venerdì mattina). 

Voto assistito

È possibile il voto domiciliare per elettori affetti da infermità, su richiesta che doveva pervenire entro il 20 maggio. C’è poi il voto assistito per gli elettori con grave infermità possono essere accompagnati all’interno della cabina elettorale da un accompagnatore che può essere un familiare o un’altra persona liberamente scelta, purché siano iscritti nelle liste elettorali di un qualsiasi comune della Repubblica. Nessuno può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un portatore di impedimento fisico in occasione della stessa votazione. Sono da considerare fisicamente impediti ad esercitare materialmente ed autonomamente il diritto di voto: i ciechi; gli amputati nelle mani; gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità. L’impedimento fisico deve essere certificato sulla tessera elettorale con il timbro con la sigla “AVD” o con un certificato medico, rilasciato da un funzionario medico dell’Asl. Nella giornata di sabato e domenica, per particolari necessità, potrà essere richiesto l’intervento del Medico Legale reperibile telefonando al Centralino del Presidio Ospedaliero di Mondovì (0174.677.111) per il territorio del Distretto di Mondovì, Ceva, Borgo San Dalmazzo e Cuneo.

Lo scrutinio

Lo scrutinio in tutti i Comuni della Granda per le elezioni regionali inizierà subito dopo la chiusura dei seggi alle ore 23 di domenica 9 giugno. Sarà invece lunedì 10 giugno a partire dalle ore 14 per quanto riguarda le elezioni regionali e a seguire quello comunale.
Gli eventuali ballottaggi si svolgeranno il 23 e il 24 giugno. I comuni con meno 15.000 abitanti, non prevedono ballottaggio e il sindaco eletto sarà colui che otterrà più voti al primo turno.
I presidenti di seggio avranno come compenso 209,5 euro, scrutatori e segretario 163.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente