La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mario Marino, classe 1948, è campione italiano Master nella 100 chilometri

L'atleta del Dragonero ha concluso per la settima volta la 100 chilometri del Passatore, da Firenze a Faenza. “Non ci sono parole per descrivere l’insieme di sentimenti che agitano l’animo di chi fa questa esperienza”

Dronero

La Guida - Mario Marino, classe 1948, è campione italiano Master nella 100 chilometri

Mario Marino, dronerese della Dragonero, ha conquistato il titolo italiano Master nella categoria Sm75 (ovvero per 75 anni di età e oltre) completando la 100 km. del Passatore, da Firenze a Faenza, in 13 ore e 29”. Per Marino è stata la settima partecipazione alla gara di ultramaratona più famosa in Italia, giunta alla 49ª edizione.

L’atleta della Dragonero è arrivato primo assoluto nella sua categoria, migliorando anche il tempo ottenuto nella precedente partecipazione.

“Per la settima volta, mi ritrovo alla partenza della 100 km del Passatore, come se fosse la prima volta – racconta Mario Marino – Aspettativa, entusiasmo, desiderio di arrivare fino in fondo e timore di qualche imprevisto agitano il mio animo… E poi si parte nello scenario di piazza Duomo a Firenze: siamo più di tremila.  ’allenamento costante paga: supero la salita un po’ correndo un po’ camminando veloce. Arrivo alla Colla sugli Appennini, quando ormai è scesa la notte. Un veloce cambio d’abito e via verso gli ultimi cinquanta chilometri, in gran parte in discesa. Mi concedo le soste per riprendere energia con cibo e bevande. Così arrivano gli ultimi pesanti chilometri. Faenza è a due passi. Ed ecco il traguardo. Gioia liberatoria e insieme stupore, per avercela fatta in un tempo minore rispetto all’anno precedente. Ecco gli abbracci dei miei familiari che mi hanno seguito nelle varie tappe, aspettando con ansia di vedermi spuntare all’orizzonte per la passerella finale.

Non ci sono parole per descrivere l’insieme di sentimenti che agitano l’animo di chi fa questa esperienza, ma posso dire che tutto nasce dal coraggio di partecipare, dalla volontà di affrontare le inevitabili difficoltà , dalla costanza nella preparazione, dall’aver fiducia in se stessi, dimenticando gli anni segnati sulla carta di identità”.

Compagni di fatica anche altri atleti del Dragonero, Davide Tallone e Alberto Cervo, con Elisa Giordano, Team Marguareis. Primi 48 km in salita fino al Passo della Colla di Casaglia, 913 m, dopo aver superato Fiesole e Borgo San Lorenzo. E, finalmente, nella notte attraverso il Mugello, passando per Marradi e Brisighella, paese famoso per il feroce bandito dell’Ottocento, “Il Passatore”. Tutta la vallata in festa ad applaudire, festeggiare, incoraggiare i corridori.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente