La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 24 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Una mappa delle aree del Cuneese sottoposte a rumore ambientale

Il documento è stato pubblicato sul sito della Provincia, come previsto dalla direttiva europea sul controllo del rumore, eventuali osservazioni dovranno pervenire entro 45 giorni

Cuneo

La Guida - Una mappa delle aree del Cuneese sottoposte a rumore ambientale

Determinare l’esposizione della popolazione al rumore sulla base di una mappatura, informare i cittadini sul rumore ambientale e sui suoi effetti e promuovere l’adozione di piani di azione per evitare o ridurre l’esposizione al rumore. Sono questi, in sintesi, i contenuti della direttiva europea 40 del 2002 End (Environmental Noise Directive) relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale, recepita a livello nazionale dal decreto legge 194 del 2005. Lo stesso decreto definisce le competenze e le procedure per l’elaborazione della mappatura acustica e delle mappe acustiche strategiche, così come l’elaborazione e l’adozione dei piani di azione, volti ad evitare e a ridurre il rumore ambientale e i suoi effetti sulle persone.
In base all’articolo 3 del decreto la Provincia di Cuneo, gestore di strade su cui transitano più di tre milioni di veicoli all’anno deve trasmettere agli enti competenti sia i dati delle mappature acustiche degli assi stradali principali, sia il Piano di azione relativo ad essi. L’autorità competente per la raccolta dei dati è la Direzione Generale Valutazioni Ambientali del ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica che ha identificato, ai fini di questi compiti, la Provincia di Cuneo con il codice Ca_It_Rd_0072.
I Piani di azione sono interventi destinati a gestire i problemi di inquinamento acustico ed i relativi effetti, compreso, se necessario, la sua riduzione. Tra gli assi stradali principali oggetto di indagine acustica risultano, tra gli altri, la strada provinciale 589 (Busca-Saluzzo), sp 662 (Marene-Savigliano), sp 9 (Carrù-Magliano Alpi), sp 422 (Cuneo-Confreria) e sp 7 (Bra-Pollenzo-Roddi).
Il documento, disponibile al seguente indirizzo di rete: https://www.provincia.cuneo.it/_allegati/viabilita/37256/altriallegati/proposta_ap_2023_rd_it_00_0072-93241646.pdf tiene conto dei risultati della mappatura acustica 2022, ed è la proposta di aggiornamento del Piano, come richiesto dalla normativa nazionale e comunitaria, da sottoporre alle osservazioni del pubblico. Il documento pubblicato una decina di giorni fa resterà visibile sul sito per 45 giorni. Le osservazioni possono essere inoltrate all’indirizzo Pec protocollo@provincia.cuneo.legalmail.it

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente