La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 14 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sfida a due a Clavesana tra Luigi Gallo e Bruno Terreno

La ricandidatura di Gallo dopo tre mandati consecutivi per senso di responsabilità che sente dopo il caso Cement. Con lui tutti i membri del suo Consiglio comunale arricchito da due componenti

Clavesana

La Guida - Sfida a due a Clavesana tra Luigi Gallo e Bruno Terreno

Il sindaco uscente Luigi Gallo, 68 anni, artigiano edile, si ricandida nuovamente per il quarto mandato con “Lista Civica per Clavesana” e al suo fianco riporta quasi tutti i membri del suo Consiglio comunale precedente, sia della maggioranza che della minoranza, arricchita da due nuovi componenti. “Non era mia intenzione ripropormi per il ruolo di primo cittadino di Clavesana, dopo aver ricoperto tale incarico per tre mandati consecutivi, i quali hanno richiesto un impegno costante per quindici anni della mia vita. Tuttavia, dopo l’ultimo Consiglio comunale, ho preso la decisione di intraprendere questo passo, previamente concordato con la mia famiglia. Le motivazioni che mi spingono a proseguire sono principalmente il senso di responsabilità con cui ho interpretato il mio mandato di amministratore pubblico. In particolare, il contenzioso relativo all’opposizione del Comune all’installazione di un impianto di stoccaggio rifiuti è ancora in corso, e pertanto intendo personalmente continuare la lotta per evitare che tale impianto venga realizzato a Clavesana. Considero prioritario garantire ai concittadini un territorio protetto da qualsiasi rischio che possa compromettere la salute e il benessere di tutti. Numerosi sono i progetti e le opere che avevo avviato con l’amministrazione precedente e che confido di poter realizzare con facilità, grazie all’esperienza accumulata in tutti questi anni.

Al suo fianco ci saranno gli aspiranti candidati consiglieri: Vincenzo Ascione, autista di 32 anni; Andrea Bianco, salumiere di 35 anni; Debora Ferrua, operaia di 43 anni; Fabrizio Gallo, agricoltore di 52 anni; Mauro Ghigliano, agricoltore di 41 anni; Giovanni Madonno, agricoltore di 59 anni; Angelo Parolin, artigiano litografo di 75 anni, Mauro Peirano, impiegato tecnico di 51 anni, Luigi Rovere, pensionato di 79 anni; Franco Saracco, impiegato di 54 anni.

La sfida a due si disputerà con la lista “Amiamo Clavesana” di Bruno Terreno, 55 anni, geometra libero professionista da 32 anni con studio in Carrù, volontario della Protezione civile ed ex sindaco di Clavesana dal 2004 al 2009.

Dopo una profonda riflessione ha deciso di “fare qualcosa” per cambiare e sulla base di questa volontà si andranno ad affiancare nel suo cammino elettorale: Livio Ballauri, 57 anni, responsabile logistica di magazzino, dirigente sportivo e volontario della Parrocchia, Simona Bracco, 45 anni, coltivatrice diretta, volontaria Parrocchia Clavesana; Fabio Chiaramello, 38 anni, responsabile di magazzino e autisti, vicepresidente Pro Loco Clavesana; Walter Fontana, 44 anni, responsabile commerciale; Alessandro Gallo, 63 anni, agricoltore in pensione; vicepresidente Cantina Produttori in Clavesana; Monica Marengo, 46 anni, impiegata; Piero Revelli, 64 anni, pensionato, capogruppo Alpini Clavesana; Monica Sciolla, 53 anni, impiegata, direttrice corale “Frise D’Langa”; Lorenza Siccardi, 57 anni, casalinga; Giuseppe Valle, 51 anni, operaio metalmeccanico, Volontario Protezione Civile.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente