La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dodici liste depositate il primo giorno per le elezioni europee di giugno

Prima la lista Libertà di Cateno De Luca l'ultima Pace, terra, dignità di Michele Santoro

Cuneo

La Guida - Dodici liste depositate il primo giorno per le elezioni europee di giugno

Aperta alle 8 di ieri la finestra per la presentazione delle liste dei candidati nelle cinque circoscrizioni per le elezioni Europee 2024 alle Corti d’Appello di Milano, Venezia, Roma, Napoli e Palermo ci sarà tempo fino alle 20 di oggi, domenica 1° maggio,  per depositare l’elenco con i nomi dei candidati in corsa per un seggio all’Europarlamento. Sono dodici le liste presentate a Milano il primo giorno.

La lista Libertà del progetto politico Sud chiama Nord è stata la prima, intorno alle 9,30 di martedì 30 aprile a depositare i nomi alla Corte d’appello di Milano. Con 20 candidati la lista è capeggiata dal segretario Cateno De Luca seguita dall’ex viceministra 5 Stelle Laura Castelli.

Sempre nella mattinata di martedì è stata depositata anche la lista Pirati, capeggiata da Alessandro Ciofini.

La terza lista presentata è Rassemblement valdotain, legata alla minoranza linguistica francese della Valle D’Aosta e solo presente nel Nord Ovest. Capolista è Stefano Aggravi. Tra gli altri candidati, Piermassimo Guarnero, del Movimento Progetto Piemonte con il quale la lista ha un accordo.

Anche Alternativa popolare ha presentato la sua lista con 18 nomi, capeggiata dal sindaco di Terni Stefano Bandecchi. Terzo il presidente del partito ed ex presidente dell’assemblea parlamentare della Nato ed ex deputato, Paolo Alli.

Il Pd nel Nord-Ovest è la quinta lista arrivata alla Corte d’Appello in ordine di presentazione. Ha come capolista Cecilia Strada, figlia del fondatore di Emergency, seguita dal capodelegazione Pd a Bruxelles, il ligure Brando Benifei, l’europarlamentare toscana Irene Tinagli, il deputato veneto Alessandro Zan, l’ex assessore regionale alla cultura Antonella Parigi, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, l’ex coportavoce dei verdi Eleonora Evi, l’assessore milanese Pierfrancesco Maran, l’europarlamentare Patrizia Toia, l’ex parlamentare e presidente di Articolo 21 il piemontese Davide Mattiello, la segretaria dei giovani dem piemontesi Elena Accossato, l’ex parlamentare Emanuele Fiano, Monica Romano, il valdostano Fulvio Centoz, Lucia Artusi, l’ex capogruppo regionale Fabio Pizzul, Donatella Alfonso, il piemontese Luca Jahier, Paola Giudiceandrea e Fabio Bottero.

Sesta lista presentata è quella di Azione Siamo Europei di Calenda, che nel Nord-Ovest vede l’ex ministro Elena Bonetti capolista, seguita dal docente dell’università di Padova Giuseppe Zollino e dalla pro rettrice della Statale di Milano Maria Pia Abbracchio, poi Alessandro Tommasi, Caterina Avanza, il sostituto procuratore di Milano Cuno Jakob Tarfusser, Daniela Di Cosmo, il consigliere comunale milanese Daniele Nahum, Simonetta Fiaccadori, Leonardo Lotto, Antonella Girardi, Federico Giacobbe, Cristina Lodi, Riccardo De Giorgi, Marina Lombardi, Salvatore Carrara, Laura Marchini, il presidente del consiglio comunale di Alessandria, Giovanni Barosini, Federica Valcauda e all’ultimo posto il leader Carlo Calenda.

Altra lista presentata è quella di Alleanza verdi sinistra che, come già annunciato, vede capolista Ilaria Salis, detenuta da quattordici mesi a Budapest, seguita dall’ex sindaco di Roma Ignazio Roberto Maria Marino, Massimiliano Smeriglio, parlamentare del Pd alle ultime europee, Benedetta Scuderi, l’ex sindaco di Riace Domenico Lucano detto Mimmo, Giovanni Mori, Arianna Bettin, Mario Salomone, Andrea John Dejanaz, Stefano Apuzzo, Andrea Cegna, Daniele Cicala, Simona Cosso, Angela Fedi, Erica Innisi, Simona Merisi, Chiara Minelli, Suad Omar Sheikh Esahaq detta Su, Jessica Todaro detta Jessica Todaro Bellinati e Giorgio Vacchiano.

Anche il Partito animalista-Italexit ha depositato i suoi nomi con il presidente del partito Cristiano Ceriello, capolista, seguito dalla showgirl e attivista Daniela Martani, dall’animalista Antonino Curcio e Frida Chialastri.

Giuseppe Conte non sarà della partita ma il Movimento 5 Stelle sono stati tra i primi a chiudere le liste dopo le autocandidature e il 26 aprile hanno indicato i nomi delle cinque circoscrizioni. Quella dove votano i cuneesi vede: Maria Angela Danzì, europarlamentare uscente, Gaetano Pedullà, ex direttore de La Nazione e poi Antonella Pepe, torinese coordinatore provinciale dei 5 Stelle, Sean Sacco, consigliere regionale uscente del Piemonte, Ester Luisa Lanfranchi, Giorgia Allario di Torino, Daniela Gobbo, Simone Verni, Paola Mazzola, Elena Calogero, Isabella Parini, Fabio Romano,  Carolina Sala,  Luca Colombo, Fabio Aleotti, Mariangela  Sturaro, Denis Nunga Lodi, Claudio Volpe, Jean François Camille Boudard, Fabrizio Bertolami, vice coordinatore del Gruppo Territoriale Valsusa e Valsangone.

Forza Italia Noi Moderati ha presentato la sua lista per le europee. Il capolista, come già annunciato nelle scorse settimane, è il ministro degli esteri Antonio Tajani. Seguono l’ex ministro e sindaco di Milano Letizia Moratti, il candidato a sindaco di Torino Paolo Damilano,  l’ex parlamentare Massimiliano Salini, Stefania Zambelli, l’ex sottosegretario Andrea Costa, l’ex leghista Roberto Cota, che è stato governatore del Piemonte, Laura D’Incalci, Firial Cherima Fteita, Gustavo Gili, Luigi Grillo, Clara Marta, la cuneese ex consigliera comunale Laura Menardi, Dina Nobili, Matteo Passoni, Silvia Piani, l’ex parlamentare piemontese Claudia Porchietto, l’ex leghista Marco Reguzzoni, Beatrice Rizzi e Giuseppe Romeo.

La penultima lista depositata nel pomeriggio da Forza nuova è composta da 15 candidati e ha come capolista della circoscrizione Nord-ovest il segretario del partito Roberto Fiore.

Pace terra dignità è l’ultima ha depositare la sua lista per le prossime elezioni europee, capeggiata per la circoscrizione nordoccidentale dal giornalista Michele Santoro. Al secondo posto della lista c’è la politologa Benedetta Sebene, seguita dal giornalista Raniero Luigi La Valle. Tra i 20 candidati, anche il matematico cuneese Piergiorgio Odifreddi e la scrittrice Ginevra Bompiani, l’attore Paolo Rossi e lo scrittore moldavo che abita in provincia di Cuneo Nicolai Lilin. 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente