La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dal Monviso al Delta Po, insieme per una nuova visione comune del grande fiume

Le Riserve MaB Unesco dell’asta del fiume Po riunite in una rete comune potranno rappresentare una delle biosfere Unesco più estese al mondo e collaborare all’insegna di un progetto di salvaguardia e sviluppo del territorio

Cremona

La Guida - Dal Monviso al Delta Po, insieme per una nuova visione comune del grande fiume

Si è svolta a Cremona la presentazione del protocollo d’intesa che riunisce le cinque Riserve della Biosfera presenti lungo l’asta principale del fiume, sottoscritto dai soggetti gestori delle Riserve Mab Unesco Monviso, Collina Po, Ticino Val Grande Verbano, PoGrande e Delta Po.

Presente all’evento anche il presidente del Parco del Monviso, ente co-gestore della Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso, Dario Miretti con il coordinatore tecnico della Riserva Maurilio Paseri e Franceso Audisio, componente del comitato di coordinamento della Riserva: “La Riserva del Monviso ha partecipato intensamente a questo obiettivo – ha detto Miretti – In qualità di Riserva transfrontaliera, porteremo inoltre le istanze del bacino del nostro fiume anche all’attenzione dei nostri partner francesi al di là del Monviso. Da oggi in avanti è importante che si lavori tutti insieme per dare sviluppo alle iniziative presentate in conferenza”.

Le cinque Riserve della Biosfera hanno riconosciuto la stretta relazione dei propri territori con la presenza della risorsa idrica associata al reticolo idrografico del fiume Po, in termini di risorse ambientali, economiche, culturali e sociali. Da qui la necessità di sviluppare sinergie e collaborazioni al fine di garantire maggiore integrazione ed efficacia rispetto ai Piani d’Azione approvati nelle rispettive Riserve della Biosfera e, in termini più generali, ai progetti che le stesse sostengono, promuovono e patrocinano. Con la sottoscrizione dell’accordo, le cinque Riserve costituiscono un tavolo di coordinamento con lo scopo di lavorare all’implementazione delle azioni congiunte da mettere in campo.

La prima iniziativa in programma, a carattere divulgativo, è la partecipazione alla mostra “Change! Ieri, oggi, domani. Il Po” che sarà inaugurata a Torino, a Palazzo Madama, il 27 giugno e resterà aperta fino al 13 gennaio 2025. La mostra ha lo scopo di raccontare la crisi climatica in modo efficace ed immediato.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente