La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Invito a raccontare storie delle Ferrovia delle Meraviglie

Al via il progetto per investire i 55 mila euro vinti, nel 2020, con il concorso del Fai “I luoghi del Cuore”

Cuneo

La Guida - Invito a raccontare storie delle Ferrovia delle Meraviglie

Cercasi volontari per raccontare nove storie della Ferrovia delle Meraviglie. Linea internazionale che, nel 2020, con 75.586 voti ha vinto i 55 mila euro messi in palio dal bando “I luoghi del Cuore”.

È stata la prima volta che il concorso del Fai – Fondo per l’Ambiente Italiano viene vinto da una infrastruttura lunga un centinaio di chilometri e che attraversa due stati e tre regioni. “Un luogo, quindi, che non si può sostenere con un intervento di restauro di un’architettura o di un paesaggio e che pertanto ha avuto bisogno di immaginare qualcosa di diverso”, spiega Federica Armiraglio, responsabile de “I luoghi del Cuore”. E quindi è nato il progetto “A bordo della Meraviglia” ideato da Scuola Holden con l’intenzione di raccontare la vita di un luogo come la ferrovia, che in sé ne contiene tanti altri, tante storie da conoscere perché chiunque le ascolti senta la voglia irrefrenabile di percorrerla, di viverla e tenerla viva. 

“Non solo la sua storia passata, ma anche e soprattutto il suo presente, con le criticità ben note sul territorio, ma anche il futuro con le sue potenzialità, in un’ottica costruttiva”, prosegue Armiraglio. 

Gli strumenti scelti per farlo sono due diversi linguaggi, per coinvolgere un pubblico ampio: il video e la graphic novel. Protagonista di questa forma di comunicazione, il fumettista Claudio Marinaccio, che percorrendo il suo primo viaggio a bordo del treno, sbircerà dal finestrino o nei vagoni per raccontare le cose che più lo curiose. E poi l’artista incontrerà le persone che vorranno raccontargli storie, aneddoti della ferrovia e del territorio, davanti a una telecamera, di nove luoghi scelti tra le diciotto fermate del treno: Cuneo, Robilante, Limone, Tenda, La Brigue, Breil, Olivetta, Airole e Ventimiglia. Serviranno quattro persone con una storia dei luoghi del Piemonte e altrettante per quelli della Liguria e un racconto breve da interpretare sulla ferrovia in quanto gioiello di ingegneria e elemento di interesse storico.

L’invito del Fai e di Scuola Holden alla gente del territorio è di essere protagonisti del progetto inviando, entro il 9 aprile, le proprie storie in forma scritta a holdenstudios@scuolaholden.it o anche una semplice registrazione vocale al numero 347 0351032. Gli incontri con le persone e i luoghi che Marinaccio disegnerà, compiendo il viaggio sul treno, verranno ripresi da una troupe: ne usciranno una collana di tavole e una serie di video racconti, da installare nei paesi lungo il percorso.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente