La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Pd, i candidati e le candidate per l’area della Granda

Elezioni regionali, il partito mette in pista l'uscente Marello, il segretario Calderoni e la "terna rosa" Blengio-Borsotto-Giordano

Cuneo

La Guida - Pd, i candidati e le candidate per l’area della Granda

La segreteria provinciale del Partito Democratico ha diffuso oggi (lunedì 25 marzo) le sue candidature per le elezioni regionali dell’8 e del 9 giugno prossimi per la circoscrizione della Granda: le ha ufficializzate nella serata di ieri (domenica 24 marzo) l’assemblea provinciale del Partito, ribadendo che si tratta del “frutto di una scelta che ha voluto tener conto delle specificità territoriali della nostra terra e che saranno ratificate dalla direzione regionale di mercoledì prossimo”.
Tra i cinque nomi, l’uscente (attuale consigliere regionale) Maurizio Marello, già sindaco di Alba per due mandati; il segretario provinciale del partito Mauro Calderoni, sindaco di Saluzzo in scadenza del secondo mandato, presidente dell’Ente Gestione Ato4 per il servizio idrico integrato; al loro fianco, tre donne, cioè Daniela Blengio, braidese, insegnante in pensione, già consigliere d’amministrazione di Novacoop; Ivana Borsotto, fossanese, dirigente del terzo settore, già presidente del Consorzio Socio-Assistenziale Monviso Solidale; la cuneese Franca Giordano, già assessore comunale per due mandati ed ex provveditore agli studi.
“Siamo molto soddisfatti della lista che siamo riusciti a comporre per queste elezioni regionali. Abbiamo cercato di mettere insieme in modo equilibrato le aree della nostra provincia e le sensibilità culturali, con persone ben radicate nei loro territori. Adesso ci aspettano due mesi ‘di fuoco’ per aiutare al meglio la nostra candidata presidente Gianna Pentenero. Concretizzeremo il lavoro di cinque anni in cui abbiamo cercato di smontare la narrativa trionfante di Alberto Cirio. La confusa gestione della pandemia, la stucchevole teatrino di promesse sugli ospedali di Cuneo e Savigliano, la riduzione del trasporto pubblico locale sono solo alcune delle cose di cui chiediamo conto alla giunta uscente, rispondendo con le nostre proposte”, si legge nella nota diffusa dalla segretaria provinciale (nella foto, da sinistra: Blengio, Borsotto, Calderoni, Giordano e Marello).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente