La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Lunghe code per i prelievi al centro di via Carlo Boggio

Tempi di attesa superiori anche a due ore per i non prenotati

La Guida - Lunghe code per i prelievi al centro di via Carlo Boggio

Code al centro prelievi di via Carlo Boggio

Cuneo – Oggi, venerdì 23 febbraio, si sono formate lunghe code al centro prelievi di via Carlo Boggio.
Molto scontento fra la gente in coda per le lunghe attese e in particolare per il fatto di essere arrivata molto presto e vedere un gran numero di persone che passavano avanti perché prenotate online. Il servizio di prenotazione online consente di prenotare da casa e venire in un orario specifico, saltando la coda.  Oggi però, anche per chi aveva prenotato, il servizio andava a rilento rispetto all’orario di prenotazione.
Nella giornata di venerdì è in corso anche lo sciopero del personale, ma sembra che non sia stato questo il problema, perché nella parte amministrativa di prenotazione e pagamento tutte le postazioni erano coperte e nella sala prelievi c’erano tutte le poltrone disponibili.
Tra i pazienti che frequentano più o meno assiduamente il punto prelievi si è sentito dire: “Non capitano queste code nemmeno il martedì, che per Cuneo è giorno di mercato, e quindi normalmente con più gente anche qui”. E altri che suggerivano di riservare parte delle poltrone ai prenotati e parte ai non prenotati.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente