La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 21 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Per favorire il privato basta non far funzionare il pubblico”

Le dichirazioni dei Democratici Domenico Rossi e Domenico Ravetti sulla privatizzazione del Pronto Soccorso di Tortona

La Guida - “Per favorire il privato basta non far funzionare il pubblico”

Medici

Torino – Il segretario regionale del Partito Democratico e vicepresidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale, Domenico Rossi, ed il consigliere regionale Dem Domenico Ravetti sono intervenuti in merito alle dichiarazioni del presidente della Regione Alberto Cirio sul piano socio sanitario regionale e sulla privatizzazione del Pronto Soccorso di Tortona. In una nota stampa Rossi e Ravetti hanno dichiarato:

““Dobbiamo ristudiare il piano socio-sanitario” ha detto il presidente Cirio. Ma va? Lo abbiamo chiesto con forza in questi anni, ma lui e la sua Giunta si sono ben guardati dal farlo. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Basta pensare alle liste d’attesa interminabili, alle spese sostenute da Asl e Aso per assumere medici gettonisti, all’edilizia sanitaria bloccata ovunque. Ma forse il caso della privatizzazione del Pronto Soccorso di Tortona (AL) spiega tutto. Non solo la Giunta Cirio non ha messo in campo un nuovo piano socio-sanitario, ma non ha nemmeno modificato la DGR 1-600 sui servizi ospedalieri. L’unica scelta che hanno fatto è stata quella di privatizzare un servizio invece di utilizzare quelle risorse per assumere il personale necessario e farlo funzionare come presidio pubblico. Per favorire il privato basta non far funzionare il pubblico e le scelte sbagliate di Meloni al governo e di Cirio in Piemonte stanno andando proprio in quella direzione. Il piano forse c’è e si vede”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente