La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 21 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La Giornata Europea contro la tratta di esseri umani

Numero Verde Nazionale 800.290.290 o il 342.7754946  attivi 24 ore su 24 e sette giorni su sette

La Guida - La Giornata Europea contro la tratta di esseri umani
antitratta

antitratta

Oggi 18 ottobre si celebra la XVII° Giornata Europea contro la tratta di esseri umani, istituita dalla Commissione Europea. È un appuntamento importante per comprendere cos’è la tratta di esseri umani, un concetto che risulta, a volte, particolarmente tecnico e per questo conosciuto solo dagli “addetti ai lavori”. È anche un’occasione per far conoscere come l’Italia sia impegnata da oltre vent’anni nel contrasto a tutte le forme di tratta e grave sfruttamento e nella protezione delle vittime.

Nonostante gli sforzi profusi però, la tratta di esseri umani e il grave sfruttamento continuano a rappresentare una seria violazione dei diritti umani per migliaia di donne, uomini e persone transessuali, in Italia, così come negli altri Paesi dell’Unione Europea e del resto del mondo. Sempre più persone in tutto il mondo vedono aumentare le loro vulnerabilità a causa di crisi geopolitiche, conflitti, cambiamenti climatici e povertà, incrementando il rischio di incorrere nel reclutamento da parte delle organizzazioni criminali che sempre più utilizzano strumenti e piattaforme digitali, quali social-network e App.

È essenziale ricordare come lo sfruttamento riguardi ambiti quali la prostituzione, il lavoro, l’accattonaggio, le economie criminali, il commercio di organi e i matrimoni forzati.

L’Unione Europea, a partire dalla Convenzione di Varsavia del 2005, si impegna a proporre iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica, promuovere il dialogo e ad adeguare le diverse normative nazionali su questo fenomeno. Anche l’Italia e il Sistema Antitratta collaborano atttivamente all’implementazione delle azioni previste dal Piano Nazionale Antitratta 2022-2025.

In un’epoca dove le oganizzazioni criminali utilizzano semorepiù le tecnologie digitali per reclutare nuove vittime, spesso di giovane età, occorre consolidare l’impegno collettivo delle istituzioni e della società civile per contrastare efficacemente tali crimini.

Anche da Cuneo giunge l’appello al contrasto alle reti criminali e agli abusi. A livello italiano il Numero Verde Nazionale 800.290.290 o il 342.7754946  attivi 24 ore su 24 e sette giorni su sette, attraverso il proprio osservatorio richiama la necessità di stringere forti alleanze con i servizi sociali territoriali per far fronte alle complessità di cui l’attuale fenomeno è portatore.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente