La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Oggi, protesta nella Roya per riaprire il tunnel di Tenda

La richiesta dei francesi di un'apertura anticipata alla viabilità a cantiere aperto ritarderà la conclusione dell'opera

La Guida - Oggi, protesta nella Roya per riaprire il tunnel di Tenda

Tende – Una grande manifestazione per la riapertura del tunnel di Tenda. A indirla per oggi, sabato 16 settembre, gli amministratori locali della Valle Roya.

In seguito all’aggiornamento del cronoprogramma per l’attivazione della viabilità nel traforo da ottobre 2023 (in modalità di cantiere) a giugno 2024: “Lamentano di non disporre  di alcuna informazione sullo stato di avanzamento dei lavori e sulle prospettive di apertura“, afferma il sindaco di Breil-sur-Roya, Sébastien Olharan.

Dopo anni di un cantiere punteggiato da innumerevoli cambi di prospettiva, di contrattempi è inevitabile constatare che come amministratori non vediamo l’uscita dal Tunnel, attraverso il quale passa un asse di comunicazione vitale per le valli Roya e Vermenagna“, dice ancora Olharan.

La protesta vorrebbe ottenere l’apertura del tunnel in modalità di cantiere – quindi con poche auto al giorno a fasce orarie – nella prossima stagione invernale.

Se tale richiesta verrà accordata questa comporterà quasi sicuramente uno slittamento in avanti del nuovo cronoprogramma. E insieme a questo grave disagio un incremento dei costi dell’opera.

Il tema, a inizio ottobre, sarà discusso al tavolo della Conferenza intergovernativa per il miglioramento dei collegamenti nelle Alpi del Sud.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente