La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Pedonalizzare la piazza Europa del XXI secolo

Lettera delle associazioni Legambiente Cuneo, Pro Natura Cuneo e Di Piazza in Piazza alla commissione comunale che si riunirà questa sera, 11 settembre

La Guida - Pedonalizzare la piazza Europa del XXI secolo

Piazza Europa

Cuneo – In occasione della commissione comunale che si riunirà questa sera, lunedì 11 settembre, nella sala del consiglio comunale, per discutere del futuro di piazza Europa, le associazioni Legambiente, Pro Natura e Di piazza in piazza hanno inoltrato alla commissione stessa questa lettera, che riceviamo e pubblichiamo:

All’attenzione delle presidenti: Barbano Flavia, 2ª commissione; Isoardi Santina (3ª commissione); Deninotti Alessia (5ª commissione)

Abbiamo appreso dai giornali che oggi, lunedì 11 settembre alle 18, in sala consiglio, l’amministrazione cittadina procederà a svelare il destino, pare definitivo, di piazza Europa; lo fa alla vigilia di un consiglio comunale dove si dovrebbero discutere nuove possibili modalità per arrivare ad una nuova progettazione più partecipata e condivisa.
Come è evidente, non è proprio quello che ci attendevamo, non avremmo voluto ancora una volta essere semplici spettatori, avremmo voluto essere coinvolti in un confronto sulle motivazioni e sugli obiettivi della progettazione della “nuova piazza Europa del XXI secolo”. Invece ci ritroviamo a constatare che, nella visione della nostra Amministrazione cittadina, il contributo di idee, di valori e di competenze, che possono venire dalla “partecipazione” di associazioni e di cittadini al processo decisorio di un’opera come questa, continui a non essere preso in considerazione e che si valuti il loro ruolo solo come quello di ricettori della “comunicazione” di decisioni ormai prese nelle stanze del potere.
Non è più il tempo in cui per realizzare “una riqualificazione importante che segni la differenza” sia sufficiente “iniziare appena possibile a ragionare e a parlarsi tra uffici. Di fronte alla necessità di una profonda trasformazione della piazza sarebbe invece indispensabile far sentire tutti realmente partecipi del cambiamento e quindi più capaci di accettare, amare e prendersi cura dei luoghi rinnovati. Per queste semplici considerazioni, mentre auspichiamo una più ponderata riflessione da parte di tutti – cittadini ed amministratori – per poter individuare insieme, tra le varie soluzioni possibili, quella più condivisa, sottoponiamo alla considerazione, alla valutazione e verifica delle commissioni che si riuniranno, la proposta della completa pedonalizzazione della piazza che comprenda tutto lo spazio che va dai portici lato Stura a quelli lato Gesso libero dalla circolazione delle auto.
È venuto il momento di pensare a far convivere la progettazione degli anni 70, che segnava in qualche modo un’epoca di passaggio e di apertura verso il futuro, con la nuova visione dello spazio urbano non più dominato dal predominio dell’automobile sull’uomo e sull’ambiente. Ma tutto questo salvaguardando e includendo nella progettazione quegli elementi di presenza naturale (alberi, aiuole, aree verdi, acqua) che i progettisti del tempo avevano saggiamente previsto come necessari per favorirne la fruibilità da parte dei cittadini. Non stravolgendo il “genius loci” ma reinterpretandolo con responsabilità alla luce della nuova sensibilità per la tutela dell’ambiente urbano e del benessere dei cittadini di oggi e di domani.
Progettare nel senso detto sarebbe l’unico modo per giustificare l’impiego di tante risorse economiche. Al difuori di questo vediamo solo aggiustamenti, ma non cambiamenti.

Aspettiamo con fiducia di poter partecipare
Per Legambiente Cuneo, Bruno Piacenza. Per Pro natura -Cuneo, Domenico Sanino Per Ass. Di Piazza in Piazza, Armanda Bellazzini

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente