La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Lunedì 11 settembre campanella d’inizio per quasi 12.000 studenti a Cuneo

In provincia sono 81.528 gli studenti che iniziano un nuovo anno scolastico

La Guida - Lunedì 11 settembre campanella d’inizio per quasi 12.000 studenti  a Cuneo

Cuneo – Le lezioni prendono il via domani lunedì 11 settembre. L’anno scolastico che inizia quasi 12.000 ragazzi cuneesi: oltre 7.000 alunni delle scuole superiori, e nei cinque Istituti comprensivi del territorio, oltre 4.500 bambini.
In provincia sono 76.888 gli studenti a riprendere le lezioni divisi tra i 9.529 nella scuola d’infanzia, 24.771 nella scuola primaria, 16.312 nelle medie e 26.276 nella scuola superiore per un totale di 3.999 classi o sezioni in 88 istituzioni scolastiche statali. A questi si aggiungono 4.640 circa di studentesse e studenti delle scuole paritarie per un totale di 234 classi o sezioni in 89 scuole, delle quali il 91% sono scuole dell’infanzia. Per un totale di 81.528 studenti. Si segnala un aumento dello 0,1% rispetto allo scorso anno scolastico con 83 alunni in più.
Sono quasi 3.000 i “primini” che affrontano l’inizio di un nuovo ciclo di studi tra scuole dell’infanzia fino alle superiori.
I dirigenti di ruolo in servizio effettivo sulle sedi sono 79, mentre sono 17 quelli con reggenza. I docenti sono 9.426, di questi 7.180 sono di posto comune e 2.246 di sostegno. I docenti immessi in ruolo sono 395: 199 immissioni in ruolo su posti comuni e 196 su posti di sostegno. Al 1° settembre, 2.079 incarichi a tempo determinato di supplenza, di cui 1.006 su posti di sostegno. Per il personale ATA sono state inoltre effettuate 111 immissioni in ruolo e sono stati assegnati 470 contratti a tempo determinato.

A Cuneo tornano, in particolare per le scuole superiori, a circolare pullman che porteranno gli alunni dai paesi intorno e dalle valli e anche da altre parti della provincia. E tutti quei servizi che intorno alla scuola ruotano. A Cuneo tornano anche i soliti problemi di spazio per diverse scuole che, passata l’estate, si trovano alle prese con ristrutturazioni e lavori in corso o comunque che hanno ritardato rispetto alle previsioni. E il problema delle palestre per l’attività di educazione fisica che continuano a mancare. Tra poche settimane anche quella che fino a due mesi fa era la sede dell’Ufficio Scolastico provinciale in corso De Gasperi viene abbattuta, per fare spazio a una nuova grande scuola tecnica. L’ufficio si è trasferito nella sede del Palazzo Provinciale di corso Nizza.
Le scuole si concluderanno sabato 8 giugno. Ad eccezione della Scuola dell’Infanzia che terminerà le lezioni venerdì 28 giugno. Dalla Scuola Primaria a quella Secondaria di Secondo Grado sono in tutto 206 i giorni negli istituti in cui le lezioni si tengono anche al sabato, mentre sono 174 i giorni per le scuole dove si resta in classe fino al venerdì.
I primi giorni di scuola sono con servizi e orari diversi a seconda degli istituti. In quasi tutte si inizia con orari ridotti, nelle elementari con orari solo al mattino e quasi dappertutto senza i servizi “aggiuntivi” a partire dal servizio mensa.

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente