La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Tenda bis, stralcio della vecchia canna e la nuova a senso unico alternato?

Prospettive più complesse per lo sviluppo del "cantiere infinito" che dovrebbe ristabilire il collegamento tra il basso Piemonte, la Liguria e la Costa Azzurra

La Guida - Tenda bis, stralcio della vecchia canna e la nuova a senso unico alternato?

Limone Piemonte – Cambiano le prospettive per il collegamento internazionale del tunnel di Tenda, secondo quanto emerso ieri (giovedì 20 luglio) nella conferenza intergovernativa italo-francese.
I costi non più sostenibili per le imprese coinvolte da una parte, la non volontà francese di intervenire con nuovi fondi dall’altra: il risultato atteso è uno stralcio del “vecchio Tenda” dal contratto con la torinese Edilmaco, che terminerà il Tenda bis, confermando la scadenza di giugno 2024 per la parte nuova, completa di impianti e di opere da una parte e dall’altra del confine, soprattutto le aree danneggiate dalla tempesta Alex nell’ottobre 2020.
Cambierebbe profondamente, però, la fruibilità della nuova struttura: non più a senso unico, bensì a senso unico alternato con semaforo, come è stato dal 2008 fino a tre anni fa per il vecchio tunnel. Per quest’ultimo, già “spogliato” degli impianti, si prospetterebbe quindi un uso turistico e di emergenza, senza più un adeguamento alle condizioni previste per la nuova “canna”, magari rilanciando anche sul collegamento Panice-Vievola; oppure, un intervento che potrebbe essere oggetto di un successivo, nuovo appalto per adeguare il vecchio tunnel come già previsto ma con una diversa gara. Se ne riparlerà a fine settembre. Intanto, il territorio attende risposte certe ma assapora l’amaro gusto della beffa…

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente