La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 21 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Una targa al Rifugio Quintino Sella per ricordare Germana Giordano

Con il marito Hervè Tranchero ha custodito il Rifugio per 50 anni

La Guida - Una targa al Rifugio Quintino Sella per ricordare Germana Giordano

Commemorazione Rifugio Quintino Sella

Crissolo – Sabato 8 luglio si terrà una semplice cerimonia, al Rifugio Quintino Sella, nel ricordo di Germana Giordano Tranchero.
Il programma della giornata prevede: alle 7 la salita al Rifugio; alle 11 la collocazione di una targa in memoria di Germana nella cappellina e alle 12 il lunch conviviale.
Spiega il presidente del Cai di Saluzzo, Riccardo Botta: “Il nostro intento, con la posa di una targa nella cappella del Rifugio, è quello di trasmettere il ricordo di  Germana Giordano Tranchero, della sua professionalità, dell’amore per i monti, dell’impegno profuso per la difesa della natura montana e della sua capacità a trasmettere storie, vissuti ed emozioni tradotte nella quotidianità. Hervè e Germana hanno aiutato tanti ad avvicinarsi, con prudenza, alle terre alte, a toccare le vette e a viverle con gioia! Un sorriso accogliente, una tazza di tè bollente, una polenta appetitosa. Il Sella non era Hervé, non era Germana, era la coppia Germana-Hervé! La guida ed il suo braccio destro, il silenzio e la parola, la professionalità e l’accoglienza, il consiglio giusto, l’ospitalità ed il sorriso. La sintesi perfetta dell’amicizia”.
Germana ed Hervè Tranchero si sono fatti carico di custodire i valori culturali e ambientali della montagna. Germana (mancata a 75 anni) ed Hervè sono stati custodi del Rifugio per oltre 50 anni. Mentre Hervè svolgeva funzioni di guida alpina, soccorritore e gestore del Rifugio, Germana (costantemente al suo fianco) esercitava i compiti di accoglienza, ristorazione, amministrazione e radiocomunicazione  per le esigenze del soccorso.
Conclude Riccardo Botta: “È anche un modo per esprimere ad Hervè e alla sua famiglia la nostra vicinanza ed il nostro ringraziamento per il servizio prezioso che hanno prestato al Rifugio”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente