La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 22 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Disturbo alimentare: patologia cresciuta del 200% negli ultimi 5 anni

A Villa Tornaforte, con specialisti, genitori, insegnanti e adulti impegnati nel mondo dello sport

La Guida - Disturbo alimentare: patologia cresciuta del 200% negli ultimi 5 anni

Cuneo – Ci vogliono risorse umane e percorsi dedicati per guarire i disturbi del comportamento alimentare, una patologia in espansione epocale, che in 4-5 anni è cresciuta del 200% e che si manifesta in età sempre più precoce (intorno agli 8-9 anni) negli adolescenti, fortemente influenzati dai social media.
Di questo argomento si è parlato nel pomeriggio di ieri, giovedì 8 giugno, a Villa Tornaforte di Madonna dell’Olmo, in un incontro organizzato con la Fondazione Ospedale Cuneo Onlus, con la partecipazione della psichiatra e psicoterapeuta, direttrice della Rete per i disturbi del comportamento alimentare della Usl 1 dell’Umbria, Laura Dalla Ragione; il direttore del Dipartimento di salute mentale dell’Asl Cuneo 1, Francesco Risso, e lo psicologo, psicoterapeuta, specialista in psicologia clinica, Maurizio Arduino.
I relatori, dopo un breve intervento, hanno risposto alle domande dei presenti, tra cui operatori sanitari, genitori, insegnanti e adulti impegnati nel mondo dello sport.
È emerso il ruolo fondamentale dei social (soprattutto Instagram e Tic Toc) nella diffusione di questo disturbo, in ragazzi per i quali il corpo diventa un’ossessione e la strada per trovare una solida identità risulta sempre più difficile.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente