La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il nuovo commissario Tranchida inizia tra tante incognite

Tanti i nodi da sciogliere per il facente funzioni di direttore generale dell'Azienda ospedaliera Santa Croce e Carle di Cuneo

La Guida - Il nuovo commissario Tranchida inizia tra tante incognite

Livio Tranchida

Cuneo – Prende “possesso” dell’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle dal 1° maggio, Livio Tranchida il nuovo commissario con funzioni di direttore generale. Da martedì 2 maggio sarà nei suoi uffici cuneesi. Proveniente dalla direzione generale di Amos, l’azienda consortile tutta pubblica che svolge i suoi servizi nella sanità piemontese, Tranchida non si sa se lascerà il suo posto ad Amos, società su cui il Santa Croce ha doppio ruolo di proprietario e di committente dei servizi. Così come non si sa ancora chi sarà al suo fianco, come direzione amministrativa e sanitaria.
Tranchida entra in ruolo per sostituire la dimissionaria Elide Azzan, con poteri spettanti per legge al direttore generale dell’azienda, compresa la facoltà di nominare i direttori amministrativo e sanitario (che si è dimesso anzitempo), decaduti con il direttore generale uscente.
Rimane da chiarire anche che cosa succederà nelle prossime settimane: se la conferenza dei servizi per il nuovo ospedale programmata per maggio ci sarà e come sarà. Quello che sta emergendo  in queste settimane in maniera sempre più evidente è che nelle dimissioni di Azzan, ufficialmente per motivi personali, rientra pesantamente il processo per arrivare al progetto sul nuovo ospedale su cui la Regione vuole dettare le regole.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente