La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 4 marzo 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I fratelli Damiano a Borgo per il Presidente Mattarella

La storia di Amedeo, presidente dell'Usl saluzzese ucciso dalla mafia, è stata portata all'attenzione del Capo dello Stato

La Guida - I fratelli Damiano a Borgo per il Presidente Mattarella

Borgo San Dalmazzo – Ad attendere il Presidente della Repubblica al Memoriale della Deportazione Memo 4345 c’erano anche i fratelli saluzzesi Giovanni e Alessandro Damiano, figli di Amedeo, presidente dell’Usl saluzzese ferito in un agguanto nell’androne di casa nel marzo 1987 e morto pochi mesi dopo.
“E’ stata per noi una grande emozione – afferma Giovanni – anche perché attraverso il personale interessamento della sindaca Robbione è stata ricordata al Presidente la tragica e irrisolta vicenda di nostro padre”.
Il nome di Amedeo Damiano è inserito nell’Elenco nazionale delle Vittime innocenti delle mafie di cui fa parte anche Piersanti, fratello del Presidente Mattarella ucciso dalla mafia siciliana nel 1980.
Invitati all’importante evento dalla sindaca Borgo  Roberta Robbione, Alessandro e Giovanni – quest’ultimo recentemente nominato proprio da Mattarella Cavaliere al merito della Repubblica per il suo impegno sociale – hanno atteso il Presidente insieme al professor Paolo Macagno, referente del presidio cuneese di Libera, con i ragazzi delle locali Scuole medie.

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente