La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Gli indispensabili orizzonti per l’ecopacifismo di oggi

“La colomba e il ramoscello”: l’ambiente, le armi e l’urgenza di una riflessione onesta e costruttiva

La Guida - Gli indispensabili orizzonti per l’ecopacifismo di oggi

L’equazione a prima vista sembra elementare: meno spese militari per avere più risorse da impiegare nel settore sanitario, sociale, educativo. Uno sguardo alla realtà smonta però questa evidenza matematica. Contro di essa si pongono da un lato l’indifferenza generalizzata, chiusa nel proprio orizzonte limitato di interessi personali o di piccole comunità, dall’altro l’ipocrisia della politica che si crogiola nei proclami senza di fatto assumere posizioni concrete.
La ricerca condotta dal Movimento internazionale della Riconciliazione si muove su questo terreno affermando la necessità urgente di far crescere una coscienza ecopacifista a livello individuale e comunitario.
Il punto di partenza è la constatazione di una scarsa attenzione al dialogo e soprattutto al reciproco sostegno dei movimenti pacifisti ed ambientalisti. Nei programmi e tanto meno nelle azioni intraprese non si riesce a vedere un’effettiva collaborazione, una linea di azione comune: “Tale cesura, se non superata, non consente di affrontare in modo complessivo e integrato né l’opposizione alla guerra né la ricerca di alternative non violente che abbraccino anche l’ambiente naturale e il futuro del pianeta”.
La ricerca mette invece in evidenza la stretta correlazione tra le istanze pacifiste e quelle ambientaliste. E non si parla soltanto di guerra, nonostante sia argomento di prepotente attualità. Si insiste invece sull’intero sistema militare che ha impatto diretto sull’ambiente anche quando non è “operativo”. La produzione di inquinamento dei mezzi, di scorie pericolose assieme al progressivo ampliarsi delle “servitù militari” sottraendo terreno ad altre attività, anzitutto agricole, sono alcuni degli aspetti su cui il libro chiama a riflettere.

L’ecopacifismo si pone anche come modello di nuova convivenza. Se alla base delle problematiche ecologiche come dei conflitti c’è un “capitalismo avvoltoio” che prolifera grazie alle ingiustizie sociali, la proposta ecopacifista si orienta verso una giustizia che sia rispetto del creato in quanto ambiente di vita dell’umanità intera. Tende a costruire relazioni improntate alla collaborazione non già alla sopraffazione, all’equità e al rispetto in una prospettiva non solo antropocentrica, ma più generalmente planetaria.

 

La colomba e il ramoscello
Movimento internazionale della Riconciliazione

Gruppo Abele
12 euro

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente