La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 20 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Savigliano, Mag 2023 guarda al 2025: la fiera diventa biennale

L'evento di riferimento per la meccanizzazione agricola, inaugurato oggi e aperto fino a domenica 19 marzo, annuncia la nuova periodicità

La Guida - Savigliano, Mag 2023 guarda al 2025: la fiera diventa biennale

Savigliano – La Fiera nazionale della meccanizzazione agricola di Savigliano, inaugurata nella tarda mattinata di oggi (giovedì 16 marzo) e aperta fino. domenica 19 nell’area di via Alba, dopo la nuova denominazione Mag assunta lo scorso anno, annuncia un’ulteriore novità: la trasformazione in evento biennale, con appuntamento al 2025.
“Nel 2022 abbiamo annunciato il cambio di nome che ha trasformato la Fiera della Meccanizzazione Agricola nel Mag, definendo la nuova identità di un evento che ambisce a  distinguersi da tutti quelli simili: di fiere ce ne sono tante, di Mag ce n’è uno solo. Quest’anno abbiamo un altro grande cambiamento da annunciare, altrettanto importante. La 40a edizione della Fiera Nazionale della Meccanizzazione Agricola di Savigliano è l’ultima che ne caratterizza la periodicità annuale. Da oggi il Mag diventa ufficialmente biennale”. Così Andrea Coletti, presidente della Fondazione Ente Manifestazioni, ha ufficializzato la decisione unanime maturata dall’assemblea dei soci durante il suo intervento all’inaugurazione della più grande rassegna di settore del Nord-Ovest.

Per un futuro di crescita

“Si tratta di una scelta maturata nel tempo, scaturita dalle esigenze degli espositori e condivisa con i soci fondatori della Fondazione Ente Manifestazioni – ha continuato Coletti -. Una decisione presa per garantire un futuro al Mag nel segno della crescita, nella consapevolezza che ogni cambiamento si porta sempre dietro una buona dose di rischio per quello che sarà. Nella mia esperienza posso dire che ciò che ci ha sempre aiutato è stata una costante e continua propensione al cambiamento, abitudine che abbiamo consolidato nel tempo fino a farla diventare la nostra vera natura”.

Il ricordo di Amilcare Merlo

Coletti ha poi ripercorso le tappe principali della storia dell’evento, che affonda le sue radici addirittura nell’800, per soffermarsi poi sull’importanza delle persone che ne sono state protagoniste nel tempo, dedicando un appassionato ricordo ad Amilcare Merlo, il costruttore più rappresentativo del settore meccanico che la provincia di Cuneo abbia mai partorito finora, scomparso pochi mesi fa e simbolo inossidabile della capacità di innovare. “Cambiare significa avere il coraggio di fare delle scelte, di assumersene la responsabilità – ha concluso Coletti -. Cambiare vuol dire avere una visione di come vogliamo essere domani, trasmettere l’ambizione di voler crescere, di fare sempre meglio, di alimentare lo sviluppo del progetto Mag. Cambiare non è mai un’azione fine a se stessa, ma scaturisce sempre da un bisogno reale, dall’attenzione costante che cerchiamo di avere per i segni dei tempi, a livello globale e locale, nei mercati che frequentano le aziende costruttrici e nelle abitudini degli imprenditori agricoli. Arrivederci al 2025, quindi, sperando che ad accoglierci ci sia un’area fieristica attrezzata e funzionale, all’altezza delle aspettative degli espositori, del pubblico e degli organizzatori”.

Fino a domenica in Borgo Marene

Il Mag 2023 resterà aperto fino a domenica 19 marzo tutti i giorni con orario continuato dalle 9 alle 19. L’area fieristica di 49 mila metri quadrati di Borgo Marene (via Alba), ospita più di 270 espositori provenienti da 21 province e 8 regioni italiane, oltre che dalla Francia. Potenziate anche la presenza di espositori nel padiglione Ecotech dedicato alle tecnologie green applicate all’agricoltura e il numero di convegni del padiglione Agrimedia. Il programma del Mag prevede anche un calendario di convegni e tavole rotonde gratuite all’interno del padiglione Agrimedia potenziato rispetto allo scorso anno, così come sono cresciuti gli espositori presenti nel padiglione Ecotech dedicato ai temi dell’efficienza energetica, delle energie rinnovabili e della tecnologia in agricoltura (tel. 0172-712536, www.fierameccanizzazioneagricola.it).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente