La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’Urologia del Santa Croce al congresso annuale dell’European Association of Urology

La Struttura Complessa dell'Azienda ospedaliera cuneese ha presentato due suoi studi

La Guida - L’Urologia del Santa Croce al congresso annuale dell’European Association of Urology

congresso annuale della European Association of Urology

Cuneo –  Una rappresentanza della Struttura Complessa Urologia dell’Azienda ospedaliera Santa Croce e Carle di Cuneo ha partecipato al congresso annuale della European Association of Urology, uno degli appuntamenti più importanti a livello internazionale in campo urologico.
“In questa edizione – spiega il direttore della Struttura, Ivano Morra – su 4.700 lavori proposti solo 1.500 sono stati accettati e due sono dell’Urologia del Santa Croce. I lavori presentati sono frutto di analisi fatte sull’utilizzo della risonanza magnetica nello studio del tumore vescicale; un utilizzo ad oggi ancora discusso, anche se nelle linee guida sta emergendo la sua utilità nel differenziare il tumore invasivo da quello non localmente invasivo”.
Nel primo studio condotto dagli urologi del Santa Croce, su 120 casi la metodica si è rilevata affidabile nel diagnosticare il tumore vescicale localmente invasivo (infiltrante lo strato muscolare) con una accuratezza del 91%.
Nel secondo studio è stata invece valutata l’affidabilità della risonanza magnetica nel predire la persistenza o assenza di tumore in caso di revisione endoscopica (ReTurb) dopo precedente asportazione di tumore; sono stati valutati 85 pazienti e solo nel 12% dei casi vi è stata discordanza con il dato anatomopatologico; quindi la metodica (Rmn) potrebbe diventare utile per evitare di ripetere una procedura invasiva ed essere inserita negli esami di follow-up.
“La disponibilità a breve di una risonanza più performante – conclude il dr. Morra – aumenterà l’attendibilità di questa procedura. Questi studi sono stai condotti e presentati dal dottor Andrea Giordano che ha analizzato la casistica. Ringrazio anche il dottor Paolo Violino della Radiodiagnostica per la collaborazione, quale esecutore delle risonanze.”

Urologi cuneesi al congresso annuale della European Association of Urology

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente