La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 22 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Pericolo valanghe: sulle Cozie marcato, sulle Marittime moderato

Arpa segnala che al di sotto dei 2000 m circa è generalmente presente troppo poca neve per la pratica degli sport invernali

La Guida - Pericolo valanghe: sulle Cozie marcato, sulle Marittime moderato

Cuneo – Il bollettino valanghe dell’Arpa segna sulle montagne cuneesi pericolo marcato e moderato. Marcato sulle Alpi Cozie, intorno al Monviso e nelle valli Po, Varaita e Maira e moderato sulle Alpi Marittime. Il Föhn di ieri, venerdì 10, ha causato il trasporto della neve fresca e, in parte, anche della neve vecchia. Per cui Arpa segnala che al di sotto dei 2000 m circa è generalmente presente troppo poca neve per la pratica degli sport invernali.

bollettino valanghe Arpa 11 marzo 2023

bollettino valanghe Arpa 11 marzo 2023

Sulle Cozie la neve fresca e la neve ventata sono la principale fonte di pericolo. Con neve fresca e forte vento, nel corso della giornata di oggi, sabato 11 e di domani, domenica 12, gli accumuli di neve ventata cresceranno ulteriormente. I punti pericolosi e la probabilità di distacco aumenteranno nel corso della giornata. Con neve fresca e vento forte proveniente da nord ovest nelle zone in prossimità delle creste, nelle conche e nei canaloni così come in quota si formeranno pericolosi accumuli di neve ventata. La neve fresca e la neve ventata degli ultimi giorni possono facilmente subire un distacco provocato o spontaneo soprattutto sui pendii esposti da nord a est sino a sud al di sopra dei 2300 metri circa. Le valanghe possono distaccarsi in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali e, a livello isolato, raggiungere grandi dimensioni.
Nelle regioni esposte al favonio, fino a domenica il vento sarà a tratti da forte a tempestoso. Con neve fresca e forte vento, gli accumuli di neve ventata cresceranno ulteriormente. Le previsioni meteo e quindi anche l’evoluzione del pericolo di valanghe sono incerte. Il pericolo di valanghe dovrebbe essere valutato con particolare attenzione sul posto.

bollettino valanghe Arpa Alpi Marittime 11 marzo 2023

bollettino valanghe Arpa Alpi Marittime 11 marzo 2023

Sulle Marittime con neve fresca e forte vento, sono previste valanghe di neve asciutta a lastroni. Al di sotto dei 2400 metri circa la probabilità di distacco di valanghe umide e bagnate aumenterà nel corso della giornata.
Un po’ di neve fresca e soprattutto gli accumuli di neve ventata per lo più di piccole dimensioni dovrebbero essere valutati con attenzione al di sopra dei 2400 m circa. Gli accumuli di neve ventata possono a volte distaccarsi in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali, tuttavia raggiungere per lo più piccole dimensioni. Sono possibili valanghe di neve asciutta a lastroni, anche di medie dimensioni. Ciò specialmente sui pendii ripidi nelle zone in prossimità delle creste, nelle conche e nei canaloni.
In queste regioni nel corso della giornata il pericolo di valanghe umide e bagnate aumenterà progressivamente.

I bollettini sono consultabili https://bollettini.aineva.it/albina_files/latest/IT-21_it.pdf e il Soccorso Alpino sottolinea l’importanza di porre attenzione a dove si va dopo gli incidenti anche mortali  https://laguida.it/2023/03/10/deceduto-lo-scialpinista-travolto-da-una-valanga/ dei giorni scorsi. https://laguida.it/2023/03/09/valanga-ha-travolto-uno-scialpinista-ferito-video/

meteo arpa 11 marzo 2023

meteo arpa 11 marzo 2023

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente