La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo a fianco di Nizza nella corsa a capitale europea della cultura 2028

Delegazione nizzarda ha presentato nel capoluogo il percorso alla candidatura, dal titolo "Connettere l'inatteso"

La Guida - Cuneo a fianco di Nizza nella corsa a capitale europea della cultura 2028

Nizza capitale europea della cultura

Cuneo – Nizza, città francese da 59 anni gemellata con Cuneo, candidata alle preselezioni di capitale europea della cultura 2028. È stato presentato oggi, venerdì 17 febbraio, in Municipio, da una delegazione nizzarda guidata dalla consigliera Laurence Navalesi, il piano per concorrere alla prestigiosa designazione.
All’incontro erano presenti, accanto alla sindaca di Cuneo Patrizia Manassero, il vicesindaco Luca Serale, con delega ai rapporti internazionali, e vari assessori.
Il percorso ideato dalla città di Nizza si intitola “Connettere l’inatteso” e mira a coinvolgere nell’iniziativa un ampio territorio che si estende lungo la costa ligure e penetra nell’interno fino a comprendere Cuneo. L’obiettivo è fare emergere realtà, enti, progetti già attivi e creativi e stimolare, in un rapporto transfrontaliero, la nascita di ulteriori iniziative e sinergie. È nel rafforzamento di reti creative che potrà emergere l’inatteso, che produrrà frutti oltre il 2028. Al centro del programma nizzardo la forza della creatività culturale e artistica unita all’innovazione, come strumenti al servizio della transizione digitale e soprattutto della convivenza sociale.
“I progetti a sostegno della candidatura – ha dichiarato la sindaca Patrizia Manassero – saranno importanti anche per Cuneo. Siamo pronti per questo lavoro e ci faremo promotori di un coinvolgimento ampio dei nostri enti territoriali, culturali, artistici e di tutti gli stakeholders che da anni già sono attivi ed efficaci nella creazione di proposte transfrontaliere. Cuneo c’è non solo come logo o simbolo, ma come protagonista di questo percorso”.
Il 1° marzo a Parigi una giuria francese deciderà, tra le nove città francesi in gara, una rosa di tre centri preselezionati. In quell’occasione la sindaca di Cuneo interverrà al fianco del sindaco di Nizza, Christian Estrosi, per sostenere la candidatura di Nizza. Tra marzo e dicembre si preparerà, poi, un dossier più dettagliato che verrà presentato alla giuria europea. A dicembre 2023 l’ultima fase della selezione e l’annuncio della città francese vincitrice, che affiancherà una città della Repubblica Ceca.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente