La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Incontro sul testamento biologico

“Disposizioni anticipate di trattamento”, organizzato da Lions Club Cuneo e Adas

La Guida - Incontro sul testamento biologico

Cuneo – Hanno partecipato in tanti, lunedì 6 febbraio, nella sede Adas (Assistenza domiciliare ai sofferenti) di corso Giovanni XXIII, all’incontro dal titolo “Il testamento biologico: a che punto siamo?”, organizzato dal Lions Club Cuneo, in collaborazione con l’Adas,
Dopo l’introduzione del presidente del Lions, Giorgio Fossati, sono intervenuti Danilo Verra, medico anestesista rianimatore dell’Azienda ospedaliera Santa Croce e Carle e medico di cure palliative dell’Adas, e l’avvocato Mariagrazia Soleri.
L’iniziativa era mirata a fornire informazioni e sensibilizzazione riguardo al tema delle cosiddette Dat, disposizioni anticipate di trattamento, o “testamento biologico”, che ad oggi, in Italia, sono state predisposte solamente dallo 0,4% della popolazione.
Attualmente, grazie ai grandi progressi della medicina, si possono mantenere in vita per tempi molto lunghi dei malati che non sono più in condizioni di esprimere la propria volontà. Con le Dat, consegnate ad un notaio o gratuitamente in Comune, le persone maggiorenni, dopo essersi adeguatamente informate, possono dare in anticipo le proprie disposizioni riguardo alla volontà di essere sottoposte ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche, o a determinati trattamenti sanitari, nel caso in cui non siano più pienamente in grado di intendere e volere.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente