La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dal Pnrr 8,5 milioni di euro per i depuratori di Fossano e Govone

Una buona notizia per l'Ato Cn4, in attesa che venga confermata l'assegnazione di un fondo da 10 milioni per le reti di Limone, Vernante e Cuneo

La Guida - Dal Pnrr 8,5 milioni di euro per i depuratori di Fossano e Govone

Cuneo – Otto milioni e mezzo di euro dal Pnrr che l’Ato Cn4 ha ottenuto per migliorare due depuratori provinciali. La somma di 6 milioni e 370 mila euro servirà per l’impianto di Fossano, 2 milioni 150 mila euro per quello di Govone che serve l’Albese e il Braidese anche per quanto riguarda le acque di scarico del settore agroalimentare, stabilimento Ferrero compreso. Il denaro è stato messo a disposizione dall’Unione europea tramite il bando per il miglioramento delle linee fanghi dei depuratori, tramite il Ministero dell’Ambiente. I lavori ora dovranno rispettare i tempi dettati da Bruxelles: appalto entro fine 2023, conclusione entro marzo 2026. Durante il cantiere, i due impianti continueranno a funzionare.
“Questi interventi – dicono i tecnici dell’Ato Cn4 – permetteranno di offrire un servizio migliore, più efficiente e più performante ai territori e quindi a tutto l’ambito provinciale, proprio perché si tratta di due siti di depurazione che si occupano dei reflui fognari civili ed anche della raccolta e del trattamento degli scarti del settore agroalimentare, fra i più importanti per l’economia di tutto il Cuneese”.
“La provincia di Cuneo e il suo sistema idrico integrato – dice il presidente dell’Ato Cn4 Mauro Calderoni – con l’investimento dell’Europa riescono a implementare la propria dotazione di infrastrutture strategiche per migliorare il servizio e aumentare le prestazioni. I tecnici dell’Ato, rapportandosi con i soggetti gestori dei depuratori, hanno messo insieme il dossier che ha permesso il finanziamento e ringrazio tutti per il lavoro svolto. Questi 8 milioni e mezzo, se non fossero stati finanziati dal Pnrr, avrebbero dovuto prima o poi essere coperti dalle nostre comunità locali, a scapito magari di altri investimenti”.
L’Ato Cn4, inoltre, è in attesa della formale attribuzione di un fondo da 10 milioni di euro sul bando Pnrr per la riqualificazione dei sistemi di fognature e depurazione. Se ci sarà la conferma (attesa nei prossimi giorni), la somma servirà per le reti di Limone, Vernante e Cuneo e per il sistema di Canale.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente