La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Capitale europea della cultura 2028, Cuneo sostiene la candidatura di Nizza

Incontro tra i sindaci, Patrizia Manassero e Christian Estrosi

La Guida - Capitale europea della cultura 2028, Cuneo sostiene la candidatura di Nizza

Cuneo – Cuneo, insieme a San Remo, Imperia, Genova e Torino, è a fianco di Nizza nella candidatura a Capitale europea della cultura 2028. Di questo hanno parlato la sindaca di Cuneo, Patrizia Manassero, e il sindaco di Nizza metropolitana, Christian Estrosi, in un incontro che si è svolto lo scorso 20 gennaio nella città della Costa Azzurra, in concomitanza con l’evento tradizionale di inizio anno con la comunità italiana residente a Nizza a Villa Masséna sulla Promenade. All’incontro ha partecipato anche il vicesindaco con delega alle Relazioni Internazionali, Luca Serale.

“Nel 2024 celebreremo il 60° anniversario del gemellaggio Cuneo-Nizza: è in quest’ottica di città gemellate che Cuneo sostiene la candidatura di Nizza a capitale europea della cultura 2028 – spiega la sindaca Patrizia Manassero – Il gemellaggio è uno strumento oggi forse non così alla moda ma ha una sua storia e permette di tenere collegati enti locali, i loro amministratori, i territori e i loro abitanti. La storia ha disegnato confini ma le persone si sono spostate in modo più naturale, come sempre avviene. A noi oggi il compito di lavorare oltre i confini attraverso le relazioni internazionali e tutte le opportunità che i fondi europei danno per la cooperazione internazionale ed extra territoriale, tenendo insieme la comunità francese e italiana attorno a progetti che guardano all’ambiente, alla salute, alla sostenibilità e al benessere delle persone”.

“Connettere l’inatteso” lo slogan scelto dalla città francese per la candidatura, declinato lungo tre assi (innovazione artistica, solidarietà, sobrietà), con l’obiettivo di “affidare ad artisti e creatori di tutti gli orizzonti la costruzione di un modello di società più rispettoso del mondo vivente, più responsabile e che ricrei valori condivisi” spiega il sito istituzionale. “Le nostre politiche sono in perfetta coerenza con i punti di forza evidenziati da Nizza nel programma di pre-selezione – sottolinea l’assessore alla cultura Cristina Clerico – Quando sarà il tempo opportuno, volentieri ci renderemo disponibili per contribuire a questo bellissimo progetto”.

Nella foto: l’assessore Luca Serale, Laurence Navalesi, consigliere con delega ai rapporti transfrontalieri della municipalità di Nizza, Elisabetta Castellano, presidente Com.it.es Nizza, sindaca Patrizia Manassero.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente