La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 6 febbraio 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Incontro sulla valorizzazione del Colle dell’Agnello, aperto fino al 2 novembre

Fra gli amministratori di Pontechianale e Valèrie Garcin, sindaca di Molines en Queyras

La Guida - Incontro sulla valorizzazione del Colle dell’Agnello, aperto fino al 2 novembre

Pontechianale – Nella mattina di giovedì 20 ottobre, l’amministrazione comunale ha incontrato Valèrie Garcin, sindaca di Molines en Queyras e consigliere del dipartimento delle Hautes Alpes (accompagnata da un collega dell’Ente sovracomunale), per parlare del progetto ‘Grands Cols’, che riguarda anche il Colle dell’Agnello. Attraverso un importante finanziamento regionale, infatti, i territori dei 5 colli più importanti dell’area saranno interessati nei prossimi anni da un ampio programma di valorizzazione, finalizzato a migliorare estetica e servizi delle ‘porte’ del Dipartimento. Spiega il sindaco di Pontechianale, Andrea Allasina: “I colleghi francesi si sono presentati con lo studio di fattibilità, una brochure e alcuni esempi di intervento di questa importante iniziativa. Noi vorremmo intervenire sul versante italiano del Colle dando continuità al progetto. Come? In special modo attraverso arredi urbani e opere di abbellimento adeguati al contesto alpino, che permettano di fare di tutto il Colle una grande meraviglia, attrattiva su ambo i lati”.
Intanto, salvo nevicate, l’importante valico (nella foto di Francesco Crudo) sarà transitabile fino al prossimo 2 novembre.
L’assessore comunale al Turismo, Paolo Gaudissard: “La conferma della Provincia al prolungamento dei tempi di apertura del Colle è un’ottima notizia, che permette di aumentare la possibilità di scambio e turismo tra territori transfrontalieri. Non posso che ringraziare tutti gli attori istituzionali che hanno reso possibile questa proroga. Il valico ha un’importanza fondamentale per l’economia della valle Varaita, e non solo”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente