La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 21 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Tornano le trote fario e iridee nei nostri fiumi, sì del Parlamento

Approvato un emendamento in materia di immissioni di specie ittiche nelle acque pensabili del territorio

La Guida - Tornano le trote fario e iridee nei nostri fiumi, sì del Parlamento

Valle Varaita – Il Parlamento ha approvato l’emendamento sul tema delle immissioni di specie ittiche in laghi e torrenti, argomento di grande importanza per tutte le valli alpine. Con questa decisione dei parlamentari si evita che siano bloccate le immissioni di trote fario e iridee, ritenute non autoctone dal regolamento europeo anche se sono da tempo oggetto di ripopolamento nelle acque di numerose valli. Sono pesci presenti nei nostri fiumi e nei nostri laghi. L’attività della pesca in valle Varaita riguarda soprattutto Sampeyre e Pontechianale, con significative ricadute economiche sul turismo. Proprio per la grande rilevanza che ha la pesca sportiva ha sul territorio, l’Unione montana del Varaita ha seguito con attenzione la vicenda (già oggetto di una riunione nei giorni scorsi a Sampeyre, con la presenza dei pescatori e di alcuni sindaci), confrontandosi con i parlamentari piemontesi e i delegati regionali. Nelle ultime settimane, Silvano Dovetta ha portato la tematica in discussione anche nel consiglio provinciale di Cuneo, nel quale siede. Grazie all’emendamento, per i prossimi due anni si potrà derogare al regolamento europeo che vieta l’immissione di specie ittiche non autoctone.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente