La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cancellare la tassa rifiuti 2021 per dare respiro agli agriturismi cuneesi

L'appello di Coldiretti e Terranostra (l’associazione per l’agriturismo, l’ambiente e il territorio) ai Comuni della Granda

La Guida - Cancellare la tassa rifiuti 2021 per dare respiro agli agriturismi cuneesi

Cuneo – “È necessario cancellare la tassa rifiuti 2021 per dare respiro agli agriturismi cuneesi. Nel solo 2020 hanno perso in media il 65% del volume di affari, con punte che in alcuni casi arrivano al 90-100%”. Questo l’appello che Coldiretti lancia, insieme a Terranostra (l’associazione per l’agriturismo, l’ambiente e il territorio) ai Comuni della Granda perché azzerino la Tari a favore delle strutture agrituristiche che “ormai da un anno stanno lottando per sopravvivere fra lockdown, aperture e chiusure a singhiozzo, misure anti contagio e limiti agli spostamenti con il conseguente crollo del turismo e il blocco della ristorazione”.
“Le misure restrittive adottate per contrastare il diffondersi dell’epidemia stanno determinando una forte contrazione delle attività multifunzionali delle imprese agricole le quali, nonostante tutto – evidenzia Giuseppe Buttieri, presidente di Terranostra Cuneo – non hanno interrotto le attività principali di coltivazione e di allevamento e si sono fin da subito attivate con le consegne a domicilio e l’asporto. La chiusura, però, delle attività agrituristiche sta mettendo a rischio un intero comparto legato al turismo e al territorio”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente