La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 23 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il deputato Enrico Costa lascia Forza Italia per Azione

La decisione, anticipata su Twitter da Calenda, è stata ufficializzata in una conferenza stampa nella mattinata di martedì 4 agosto

La Guida - Il deputato Enrico Costa lascia Forza Italia per Azione

Mondovì – Il deputato monregalese Enrico Costa ha lasciato Forza Italia per aderire ad Azione, il movimento politico dell’ex ministro Carlo Calenda. La decisione, anticipata su Twitter proprio da Calenda, è stata ufficializzata in una conferenza stampa nella mattinata di oggi, martedì 4 agosto. La carriera politica di Costa era iniziata in Forza Italia e proseguita nel Popolo della Libertà, per poi aderire nel 2013 al Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano e nel 2016 in Alternativa Popolare. Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie nei governi Renzi e Gentiloni in compagnia di Calenda, allora ministro allo Sviluppo Economico, nel 2017 le dimissioni dal governo e il passaggio a Noi con l’Italia. Eletto alle politiche 2018 con il centrodestra nel collegio uninominale di Alba: non avendo Noi con l’Italia i numeri per costruire un gruppo, Costa era infine tornato tra le file di Forza Italia, partito per il quale svolgeva il ruolo di responsabile Giustizia. “Forza Italia – ha commentato Costa – ha perso la spinta propulsiva nel centrodestra, Calenda è la persona giusta per dare vita a una nuova casa dei liberali”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente