La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 23 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Domenica 31 maggio riparte Castelli Aperti

La rassegna festeggia il suo venticinquesimo compleanno con sito internet rinnovato e con nuovi aderenti

La Guida - Domenica 31 maggio riparte Castelli Aperti

Torino – Domenica 31 maggio ritorna la rassegna Castelli Aperti, ormai giunta alla sua edizione numero 25. Il progetto prevede l’apertura da aprile a ottobre di una cinquantina tra dimore storiche, musei, palazzi, giardini e torri ed è diventato punto di riferimento per i turisti e per gli appassionati dell’affascinante patrimonio culturale e architettonico piemontese. Quest’anno la rassegna inizia con oltre un mese di ritardo, con le varie strutture che si stanno organizzando per garantire un sistema di visite nel rispetto delle linee guida nazionali per la prevenzione e il contenimento del covid-19. L’edizione 2020 si presenta con un sito internet completamente rinnovato con un’interfaccia grafica molto più intuitiva e dei contenuti aggiornati. Da quest’anno ci sarà inoltre la possibilità per gli utenti, di prenotare e acquistare la visita di alcune dimore storiche direttamente on line. La rassegna si arricchisce di nuovi aderenti: in provincia di Torino partecipa al circuito per la prima volta il castello di Foglizzo, splendida dimora storica del canavese, mentre in provincia di Alessandra si potrà visitare l’antico borgo di Rosignano Monferrato e i suoi “infernot”. In provincia di Asti entra a fare parte della rassegna il paese di Moncalvo con il suo maniero e i camminamenti. Castelli Aperti avrà una cadenza settimanale di domenica in domenica fino al 1° novembre. Per i visitatori che vorranno soggiornare nelle dimore storiche del circuito, la rassegna seleziona inoltre alcune residenze d’epoca di particolare pregio, per organizzare una vacanza su misura. Si potranno scegliere indimenticabili hotel di charme, raffinate camere dall’atmosfera d’altri tempi, eleganti ville e appartamenti in caratteristici borghi. La rassegna è sostenuta dalla Regione Piemonte, dall’Associazione delle Fondazioni Bancarie del Piemonte e gode del patrocinio Unesco e dei patrocini delle varie Province coinvolte. Per informazioni: www.castelliaperti.it, www.facebook.com/pages/Castelli-Aperti, https://twitter.com/Castelli_Aperti, http://www.castelliapertiblog.it/

Il programma delle aperture previste per domenica 31 maggio e martedì 2 giugno

Provincia di Alessandria: Borgo di Rosignano Monferrato, Villa Ottolenghi ad Acqui Terme (31 maggio), Castello di Piovera, Castello dei paleologi – museo civico e archeologico ad Acqui Terme (2 giugno).

Provincia di Asti: Torrione e camminamenti del Castello di Moncalvo, Area del Castello di Castelnuovo Calcea (31 maggio e 2 giugno).

Provincia di Cuneo: Torre di Barbaresco, Filatoio di Caraglio, Castello di Monticello d’Alba, Castello della Manta (31 maggio e 2 giugno), Castello di Sanfrè (nella foto), Castello di Govone (31 maggio), Forte Albertino di Vinadio (2 giugno, nella foto).

Provincia di Torino: Castello di Miradolo a San Secondo di Pinerolo, Castello di Foglizzo, Casa Lajolo a Piossasco, Castello di Masino a Caravino (31 maggio)

Provincia del Verbano-Cusio-Ossola: Giardini botanici di Villa Taranto (31 maggio e 2 giugno)

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente