La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Da Ance Cuneo appello collettivo contro degrado e burocrazia

Le imprese edili contro la burocrazia e per interventi concreti

La Guida - Da Ance Cuneo appello collettivo contro degrado e burocrazia

Cuneo – Si chiama #bloccadegrado e punta anche sull’occhio collettivo dei social la campagna lanciata da Ance Cuneo, l’associazione delle imprese edili di Confindustria Cuneo, per contrastare l’assenza di interventi di tutela del patrimonio pubblico, dagli edifici alle strade, dai monumenti ai paesaggi. Un richiamo che diventa collettivo ed è impegno comune, sollecitando le coscienze e le istituzioni, anche contro la burocrazia, che penalizza le iniziative.

La mobilitazione, partita simbolicamente a Genova e subito rilanciata da Cuneo, punta a diffondere video e immagini di strade, edifici e luoghi in cui è necessario intervenire. Anche operatori del settore e rappresentanti istituzionali sono coinvolti, con richieste di “basta burocrazia!” e di interventi concreti.

“Siamo partiti da un dialogo con la Provincia – spiega la presidente di Ance  Cuneo, Elena Lovera – che è simbolo di burocrazia e degrado, per la situazione di disastro istituzionale in cui versa. Non la singola buca in strada né il pezzo di intonaco staccato, ma un discorso più ampio, pensando anche ad esempio al tempo e agli anni che i nostri figli passano negli edifici scolastici. Puntiamo sui social media, un mondo forse lontano dalla concretezza del nostro lavoro ma fondamentale per rendere forte questa sensibilizzazione e diffondere consapevolezza. Non per una semplice lamentela, ma per avviare presto progetti e piani strategici, di cui le nostre città e i nostri territori hanno bisogno più che mai. Ne hanno bisogno anche le imprese, per continuare a investire e tornare a crescere, perché questa è un’azione fondamentale per superare la crisi”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente